Author: admin
Invito2
21 settembre 2020 - 11:45, by , in Homepage, Comments off
Invito

A Biella il 3 ottobre dalle ore 20,30, il Comitato regionale FIDS Piemonte organizza, presso il Palazzetto dello Sport in via Pajetta 49, un evento a ricordo delle vittime del COVID-19 dei nostri associati e anche un ricordo a memoria di tutti coloro che hanno avuto delle perdite per tale pandemia.

MODALITA' PER LA RICHIESTA DEI PASS GRATUITI

  1. inviare elenco nominativo su formato excel dei richiedenti a segreteria.piemonte.fids.it, entro e non oltre martedi 29 settembre,
  2. tutti i partecipanti dovranno consegnare obbligatoriamente all'atto dell'accredito, l'autocertificazione scaricabile dal link sottostante,
  3. il pubblico, esclusi gli atleti protagonisti e relativi tecnici, dopo essersi accreditati, potranno accedere solo ed esclusivamente sulle tribune seguendo un percorso stabilito dagli organizzatori, è fatto assoluto divieto sostare nelle zone dei bordo pista.
Inoltre, avendo ricevuto, con ordinanza del Sindaco di Biella l'autorizzazione per un numero chiuso di partecipanti, vi informiamo che le vostre richieste, per poter dare spazio a tutti, saranno confermate tempestivamente via e_mail a partire da giovedi 30 settembre, e pertanto richiediamo da parte vostra la massima collaborazione nel rispettare i termini. Rammentiamo, che in rifermento al Distanziamento interpersonale, deve essere osservato un distanziamento di almeno 1 metro tra atleti, staff e spettatori, durante l'intera manifestazione e in ogni circostanza, con le seguenti eccezioni:
  • Componenti della stessa coppia/duo,
  • Membri della stessa squadra o formazione,
  • Membri della stessa famiglia o conviventi incluso i congiunti,
  • Personale medico sanitario nell'espletare le proprie mansioni.
  • TUTTO IL PERSONALE DOVRA' ESSERE MUNITO DI MASCHERINA.

Saranno presenti le massime autorità della Regione , del Comune, del CONI e della FIDS.

AUTOCERTIFICAZIONE

Pubblicazione2
15 settembre 2020 - 18:56, by , in Homepage, Il Medico Risponde, Senza categoria, Comments off

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA PROTOCOLLO APPLICATIVO DI SICUREZZA #RIPARTIAMOINSICUREZZA#

Pubblicazione1

MISURE PER IL CONTRASTO E IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL SARS COV-2 AGGIORNATO PER LE DISCIPLINE DI CONTATTO

20 settembre 2020 - 0:00, by , in Homepage, Comments off

IMG_3419

Il Comitato Regionale augura a tutti gli atleti un grande in bocca al lupo e un buon lavoro ai tecnici piemontesi in questo week end di competizioni a Volpiano e Saronno dopo l’uscita delle linee guida FIDS, per un’emozione di “rinascita”, ma in sicurezza.

Ballate col cuore!!!

LOGO VETTORIALE
12 giugno 2020 - 16:53, by , in Homepage, Comments off

Contributi straordinari CONI alle associazioni sportive a sostegno dell'attività giovanile e promozionale

 Il CONI, in relazione alla situazione straordinaria venutasi a creare a seguito della pandemia da Covid-19 si propone di sostenere con una assegnazione straordinaria di contributi le società sportive affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali, alle Discipline Associate ed agli Enti di promozione sportiva.
A tale scopo il CONI ha stabilito di autorizzare i propri comitati territoriali a poter destinare, in competenza 2020, quota parte del proprio patrimonio netto al 31 dicembre 2018 nell'ammontare massimo del 50% a sostegno della ripresa delle attività sportive presso il proprio territorio sotto forma di contributi alle società, associazioni sportive e/o di promozione.
Ciascun comitato regionale FIDS avviserà direttamente i propri associati e darà pubblicità attraverso il sito web regionale del provvedimento e delle procedure di richiesta del contributo.
I principali criteri di valutazione sono:
- il titolo di merito e i risultati agonistici conseguiti dai giovani atleti, a condizione che sia attestato il rapporto di continuità tra società ed atleti e della stessa attività;
- la consistenza e la qualità dei vivai giovanili;
- la quantità di talenti sportivi espressi;
- la qualità e la quantità dell'attività giovanile svolta
- l'attività giovanile promozionale
- la partecipazione ai progetti sull'attività giovanile volta ad un percorso di alto livello (Centri CONI, Educamp CONI, Trofeo CONI).
(Cliccando ai link riportati qui di seguito è possibile scaricare modello di domanda e regolamento per la richiesta straordinaria di contributi messi a disposizione dal CONI Regionale Piemonte per le Associazioni Sportive Dilettantistiche):

Regolamento contributi CR Piemonte                 -                  Domanda di ammissione

Problem_solution
30 aprile 2020 - 11:04, by , in Homepage, Comments off
Si è riunita la Commissione Tecnico scientifica nominata dal Consiglio Federale integrata con i sig.ri Piercarlo Pilani e Michelangelo Buonarrivo, entrambi consiglieri federali in rappresentanza dei tecnici, atleti e del settore paralimpico. Dopo una attenta lettura del DPCM del 26 aprile 2020 "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale (GU Serie Generale n. 108 del 27-04-2020)" ci si è soffermati sull'art. 1, comma 1 lett g) che si riporta di seguito per chiarezza:
g) sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Allo scopo di consentire la graduale ripresa delle attività sportive, nel rispetto di prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da COVID-19, le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti - riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali - sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali. A tali fini, sono emanate, previa validazione del comitato tecnico-scientifico istituito presso il Dipartimento della Protezione Civile, apposite Linee-Guida, a cura dell'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, su proposta del CONI ovvero del CIP, sentita la Federazione Medico Sportiva Italiana, le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva.
E' senza dubbio chiaro come il decreto focalizzi l'attenzione sugli atleti di interesse nazionale definiti dalla Federazione per le sole discipline sportive individuali. Si è preso atto inoltre del Rapporto "Lo sport riparte in sicurezza" redatto, su indicazione del CONI e del CIP, dal Politecnico di Torino integrato con il protocollo della Federazione Medico Sportiva Italiana. Da sottolineare, come d'altronde specificato dal Presidente e Segretario Generale del CONI, come il rapporto è stato redatto al fine di fornire indicazioni e azioni di mitigazione che possano accompagnare la ripresa delle attività sportive a seguito del lock-down per l'emergenza Covid-19. Il documento è stato infatti presentato alla Commissione tecnico scientifica del Governo per ottenerne l'approvazione e le linee guida necessarie alle Federazioni al fine di prevedere le disposizioni tecniche integrative (Comunicato dell'Ufficio Sport del Governo: "A tali fini, saranno emanate quanto prima, previa validazione del comitato tecnico-scientifico istituito presso il Dipartimento della Protezione Civile, apposite Linee-Guida, a cura dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, su proposta del CONI ovvero del CIP, sentita la Federazione Medico Sportiva Italiana, le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva.") Al momento i lavori sono stati posticipati all'emanazione del protocollo governativo. Sarà nostra cura utilizzare il sito federale, come unica fonte ufficiale di informazione, per portare a conoscenza a tutti i tesserati delle nuove disposizioni attuative.
Comitato regionale Piemonte e Valle D'Aosta